CONSULENZA PSICOLOGICA


La consulenza psicologica rappresenta una prima accoglienza per la persona che porta una richiesta allo psicologo, questa richiesta può riguardare chi la sta ponendo o può essere relativa al bisogno di un altro, un familiare, un parente o un amico. Chi chiede una consulenza sente di avere un nodo da sciogliere dentro di sé.

La consulenza è la prima fase del rapporto tra lo psicologo e la persona che pone la richiesta e l’obiettivo è quello di analizzare la domanda e iniziare a definire quale può essere il possibile intervento. A una fase di valutazione ne segue una di restituzione nella quale si definisce la necessità o meno di un intervento psicologico e in alcuni casi segue la proposta di un percorso di cura terapeutico. La restituzione ha l’obiettivo di aiutare la persona a migliorare la percezione di sé e inquadrare la problematica e i sintomi sottolineati facilitando il processo di scelta rispetto al problema specifico che si sta vivendo, riportando sempre al “qui e ora” la difficoltà attuale.

Nella consulenza si cerca di comprendere insieme come si è arrivati a vivere uno stato di malessere, disagio o difficoltà nella propria vita, quali sono le motivazioni di fondo e quali cambiamenti si possono apportare nella persona o nell’ambiente intorno a lei, scoprendo quali sono le risorse che la possono aiutare.

La consulenza psicologica può essere l’occasione di analizzare cosa ha portato al malessere quotidiano e prenderne consapevolezza, per poi individuare insieme percorsi e interventi finalizzati a risolvere tale malessere.

Si tratta quindi di uno spazio limitato nel tempo, la durata varia in funzione degli obiettivi e delle finalità che si definiscono insieme nel contratto iniziale e soprattutto può variare per ogni persona, perché ognuno di noi ha caratteristiche uniche.

Lo psicologo interviene in momenti di difficoltà allo scopo di dare alla persona nuovi strumenti per gestire emotivamente o cognitivamente, o in entrambi i modi, la situazione di difficoltà.

Alcuni esempi possono essere: matrimonio in crisi; relazioni conflittuali con propri i figli adolescenti; aiuto nell’elaborazione di un lutto; momenti di passaggio nella propria vita; difficoltà relazionali; percezione di insicurezza; bisogno di capirsi e conoscersi meglio; gestione dello stress; ecc…

Copyrights © 2020 All Rights Reserved.